CategoriesRicette!

Orata al finocchio selvatico

Ingredienti

  • 4 Orate pulite e squamate
  • 6 Limoni
  • 1 mazzo di Finocchio selvatico
  • Olio extravergine d’oliva Punzo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

 

Preparazione

  1. Per preparare l’orata al finocchio selvatico dovrete procurarvi delle orate di media pezzatura belle fresche. Se non sapete come fare per pulirle sicuramente il vostro pescivendolo potrà farlo per voi così avrete già il pesce bello pronto da preparare.
  2. Incidete il pesce in più punti con tagli diagonali e paralleli su entrambi i lati, potrete sfruttare questi tagli per inserire il finocchio selvatico e altri insaporitori.
  3. Affettate i limoni e condite tutte le fette su entrambi i lati con sale e pepe. Utilizzate parte delle fette di limone così preparate per farcire la pancia delle orate e aggiungete anche un ciuffetto di finocchio selvatico.
  4. Inserite il finocchio anche nelle incisioni praticate in precedenza in modo tale che l’aroma possa penetrare in profondità nel pesce.
  5. Disponete le altre fette di limone in teglia a formare una sorta di letto e adagiatevi sopra i pesci un po’ distanziati l’uno dall’altro.
  6. Scaldate il forno a 200°C in modalità statica e infornate i pesci non appena avrà raggiunto la temperatura. Lasciate in forno la teglia per circa 20 minuti, quindi abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per altri 15 minuti. Questa modalità di cottura consente alla pelle del pesce di gonfiarsi e diventare croccante formando una sorta di camera dove l’umidità del pesce rimarrà intrappolata consentendo alla carne di rimanere umida e morbida.
  7. Servite a ciascun commensale la sua orata al finocchio selvatico condita da un filo di olio extravergine d’oliva Punzo a crudo.
  8. Accompagnate ogni piatto con patate o insalata mista come contorno.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.